Fabris Carlo
home page archivio news chi è fabris carlo link utili contatti fabris carlo
carlo fabris
ARTICOLO
ricerca avanzata



Pensieri in libertÓ sulla New Economy di Carlo Fabris
Facili guadagni o nuova strategia per tosare il "gregge"?
10/07/2004 - batch
Qualcuno, non ricordo pi¨ chi, ha scritto che almeno il 50% delle societÓ della cosiddetta "new economy" che si sono affacciate al mercato, nel volgere di pochi anni saranno destinate a scomparire.
Credo di poter, oltre che condividere tale affermazione, dichiarare che anche l'estensore di questi "pensieri in libertÓ" da subito aveva fatto tale analisi e senza addentrarsi in disquisizioni prettamente economiche e di sviluppo, di analisi sul progetto industriale delle varie societÓ, bastava usare un'altra cartina, che per il sottoscritto Ŕ fondamentale, che Ŕ quella della trasparenza: se c'Ŕ trasparenza c'Ŕ garanzia che chi opera Ŕ in buona fede e pertanto il progetto industriale che sta alla base, se Ŕ valido, risulterÓ vincente; se non c'Ŕ trasparenza ci sono serie possibilitÓ che chi opera non sia perfettamente in buona fede e il progetto industriale non sia valido e risulterÓ perdente con tutte le conseguenze del caso.
Ovviamente tali considerazioni sono di carattere generale e le varie eccezioni non fanno altro che confermare la "regola".
Empiricamente si possono usare una serie di analisi (molto rapide) dal sottoscritto chiamate impropriamente "cartine di tornasole" in omaggio ai vecchi studi di chimica.
Mi fermer˛, per il momento, a due aspetti delle analisi "empiriche" che si possono fare.
Il primo Ŕ verificare se all'atto del collocamento anche i soci proprietari immettono nel mercato parte delle loro azioni e pertanto realizzano cospicue plusvalenze (vendono parte di quello che pochi mesi prima hanno acquistato moltiplicato per 100 o 200 incassando molto di pi¨ di quello che hanno sborsato e rimanendo proprietari del bene, anche se non in modo assoluto), diventando improvvisamente ricchi personalmente, in ossequio al nuovo "Dio" che Ŕ il "Dio Denaro".
Il secondo Ŕ verificare come reagiscono quando si chiedono informazioni o documenti "dovuti" nel momento in cui sono approdati al "mercato" collocando le azioni.
Posso affermare, avendolo fatto personalmente, che almeno l'80% risponde male dando l'impressione che pensino che andare sul mercato significhi incassare i quattrini del "gregge" (per poi tosarlo, come accade spesso in borsa) e poi continuare a fare quello che vogliono, senza controlli.
Se poi, come avviene, chi Ŕ preposto e dovrebbe controllare anche questi aspetti si guarda bene dal farlo, preoccupato com'Ŕ nel perseguire i nuovi "dei" che sono il "Dio Denaro" ed il "Dio Potere", Ŕ il massimo della garanzia per il risparmiatore.
Per il momento ci fermiamo qui attendendo che i visitatori del nostro sito ci inviino loro considerazioni, loro esperienze, loro fatti accaduti.

Carlo Fabris

categoria: Le SocietÓ ... fatti e misfatti | fonte: citazione
parole chiave: Pensieri in libertÓ sulla New Economy di Carlo Fabris



I campi contrassegnati con * sono obbligatori. L'indirizzo email non verrà reso pubblico. Ricordiamo che verranno memorizzati in automatico atri dati relativi all'utente (indirizzo IP, ecc..) e verranno utilizzati per prevenire eventuali abusi L'utente che inserisce commenti è responsabile del contenuto degli stessi. I proprietari del sito non si assumono nessuna responsabilità per il contenuto dei commenti non inseriti da loro. Gli amministratori si riservano il diritto di bloccare e/o cancellare e/o modificare commenti ritenutia loro insidacabile giudizio offensivi e/o non pertinenti. Per qualsiasi segnalazione potete scrivere a info@fabriscarlo.com

* Nome
* Email [non verrà pubblicato]
* Commento
* [inserisci testo di verifica]
*Consenso all'uso dei dati personali D.P.R. 196/03 [leggi informativa ]
 





Fabris Carlo
info@fabriscarlo.com
posta certificata: fabriscarlo@legalmail.it
leggi le informazioni sulla privacy

ver 0.1.3 beta